Come proteggere i capelli al mare

Quando si pensa alle ‘protezioni’ da spiaggia non ci si sofferma quasi mai sui capelli. No, si pensa alla nostra pelle, la quale può cadere vittima di scottature e di eritemi per via dell’azione dei raggi ultravioletti. Ci si dimentica dunque delle tante minacce che lì, al mare, devono affrontare i nostri capelli, i quali non a caso, dopo una o due settimane di vacanza, risultano spesso spenti, secchi e fragili. Sì, perché al mare si trovano a fronteggiare diversi nemici: a rendere arida e debole la nostra chioma è il gruppetto composto da sole, salsedine, vento ed eventualmente cloro. Tutti insieme, infatti, questi elementi finiscono per alterare l’equilibrio dei capelli, andando a indebolire la cuticola e dunque, in ultima analisi, il fusto. Ecco dunque che diventa importante prendere le giuste contromisure, per non trasformare le nostre vacanze al mare in una vera e propria tortura per le nostre chiome. Ecco, dunque, tutti i principali consigli per proteggere i capelli al mare e manterli belli e sani.

Proteggere i capelli al mare: tutti i consigli

Lo shampoo giusto: in linea di massima, quando ci si sposta al mare per le vacanze estive, si dovrebbe cambiare shampoo. Sì, perché a causa della salsedine e del sole, le esigenze della nostra chioma saranno differenti rispetto a quelle delle vita quotidiana in città. Ecco dunque che diventa necessario poter contare su uno shampoo idratante e in grado di proteggere davvero la nostra chioma, ma allo stesso tempo non aggressivo, così da poter essere utilizzato di frequente, per eliminare davvero tutta la salsedine che si deposita tra i capelli.

Il balsamo: molte persone, nella vita normale, hanno scelto di ridurre al minimo l’uso del balsamo, o persino di farne del tutto a meno. Durante la vacanza al mare, però, questa scelta potrebbe essere decisamente azzardata: meglio non privare la nostra chioma di questa preziosa fonte di idratazione e di protezione. Il rischio è quello di ritrovarsi con capelli fragili, poco luminosi e per nulla morbidi. Molto meglio, dunque, proteggerli con del balsamo di qualità.

L’acconciatura giusta: il trucco, quando si è esposti al sole, è quello di esporre la minor superficie di capelli possibile. Niente chiome al vento, dunque, facili prede di tutte le minacce circostanti. Molto meglio optare per delle pratiche trecce o per degli chignon, senza però tirare troppo. In questo modo non si avranno continuamente i capelli davanti alla faccia, e la chioma sarà meno esposta.

Sciacquare subito i capelli: la salsedine non è per nulla un’alleata dei nostri capelli. Questo non vuol certo dire che bisogna rinunciare alle nuotate in mare. É però consigliabile sciacquare i capelli ogni volta che si fa il bagno, usando le apposite doccette presenti nelle spiagge attrezzate o, eventualmente, usando l’acqua della propria borraccia. Sarebbe ancora meglio, tra l’altro, accompagnare la risciacquata con una bella spazzolata.

Abbasso il phon: nelle guide per il benessere dei capelli si ricorda sempre di limitare l’uso dell’asciugacapelli, il quale deve essere usato con parsimonia e a temperature non troppo alte. Tutto questo è doppiamente importante al mare, quando il capello è già di per sé stressato e minacciato dalla disidratazione.

Le cure di fine vacanza: a fine vacanza, nonostante le varie attenzioni, i capelli potrebbero comunque risultare più secchi e più fragili. Ecco dunque che, per farli ritornare in breve tempo sani e belli, si consiglia di usare dei balsami o delle maschere per capelli capaci di ricompattare le scaglie cuticolari e di rinvigorire la chioma.

Su Youfarma.it tutti i prodotti per capelli. Clicca QUI

Francesco Youfarma

About Francesco Youfarma

Youfarma nasce da un’idea del dott. Giorgio Izzo Gualandi,che affiancato da un team giovane e dinamico, ha aggiunto l’innovazione del web alla antica e solida tradizione della farmacia.